Come funziona Immuni, l’app scelta dal Governo per gestire la fase 2 dell’emergenza Coronavirus

Immuni è il nome dell’app scelta dal Governo italiano per tracciare i movimenti delle persone durante la fase 2 dell’emergenza Coronavirus.

L’app potrà essere scaricata su base volontaria (non obbligatoria quindi) in maniera del tutto gratuita e sarà disponibile su Apple Store (per dispositivi Apple) e su Play Store (per dispositivi Android)..

Molto probabilmente all’inizio sarà testata solo in alcune regioni e quindi non sarà utilizzata su scala nazionale.
Immuni dovrebbe essere disponibile già dal mese di maggio.

L’utilizzo di questa app solleva molti dubbi, sopratutto per quanto riguarda la privacy.
Infatti uno dei temi maggiormente discussi è chi gestirà l’enorme mole di dati riservati che questa applicazione raccoglierà.
Pare che il tutto sarà gestito da una struttura pubblica (forse il Ministero della Difesa o dell’Interno).

Come funziona l’app Immuni

Non ci è dato sapere nulla di certo dal momento che l’app non è ancora disponibile per il download, quello che possiamo fare sono quindi solo supposizioni.

Lo scopo dell’applicazione è quello di tracciare lo spostamento dei cittadini iscritti in modo tale da ricostruire in maniera chiara e rapida tutti gli incontri con altre persone una volta che il soggetto si scopre essere contagiato.

Questo permetterebbe di avvisare in maniera tempestiva tutte le persone con cui è stato in contatto e agire di conseguenza per limitare la diffusione del virus.
Affinché questo meccanismo funzioni però pare evidente che quanta più gente possibile debba avere Immuni installata sul proprio dispositivo.

Immuni sfrutterà il bluetooth presente sui nostri dispositivi per capire con chi siamo entrati in contatto, tramite bluetooth si riuscirà a risalire in maniera affidabile alla lista di tutti i soggetti che sono stati nelle nostre vicinanze, e nel caso in cui una di queste persone risultasse positiva al Coronavirus verremmo avvisati immediatamente con una notifica sul nostro dispositivo.

Come scaricare l’applicazione Immuni

Come anticipato, l’app Immuni sarà disponibile indicativamente da fine maggio su Apple Store (per dispositivi Apple) e su Play Store (per dispositivi Android).

Secondo il Governo, per far si che l’applicazione sia efficace, dovrà essere scaricata da almeno il 60% della popolazione.

Foto in copertina di engin akyurt da Unsplash

Altri Articoli Interessanti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com